Facebook Google Plus You Tube Instagram Pinterest
Linea
28 GIUGNO - 18 OTTOBRE 2014
IL FESTIVAL
Edizione 2014

Nei luoghi della città di Camerano, in spazi urbani ed espositivi, il festival si propone di far interagire le arti, viste da punti di vista differenti ma con l’unico intento di esaltare il bello e comunicarlo al pubblico. Camerano si trasforma così in un Caleidoscopio dell’arte con mostre, dall’antico al contemporaneo, musica, danza, acrobati volanti, degustazioni di cibi e vini.
Il tema della prima edizione è “cercatori di libertà”. Tutte le espressioni artistiche coinvolte daranno vita ad eventi legati al tema e come veri e propri esploratori, ginnasti, artisti, creativi, chef, curatori, musicisti, cantanti, si esprimeranno con originalità, avanzando variazioni sul tema. Ciascuno con la propria identità andrà alla ricerca su cosa è la libertà e su come e dove cercarla e come o se è possibile catturarla.
Artisti da tutto il mondo giungono a Camerano per cercare nell’aria la libertà, che è respiro, è movimento, è vita. La libertà nell’aria è leggerezza ed è quella che perseguono gli acrobati che si muovono nell’aria con tessuti elastici, liberandosi di ogni barriera fisica o mentale. La musica, poi, la cucina e i vini… rendono l’uomo libero, capace di immaginare, di viaggiare con la mente attraverso suoni, odori e sapori.
Il festival coinvolge tutto il centro storico di Camerano che è collocato in una posizione privilegiata. Dal suo poggio domina il mare e guarda le montagne intervallando lunghe distese di campi, dove la natura domina ed è sovrana. Dal campanile della chiesa di San Francesco a Camerano, così come dal Belvedere si cerca libertà, si respira libertà e si riceve un senso assoluto di pace intima che appaga gli occhi.
Saranno coinvolti i maggiori edifici storici della città, dall’antica chiesa di San Francesco, al Palazzo Comunale, al Belvedere Fuori porta e alla centralissima Piazza Roma.
Edizione 2014